HOMEMASS MEDIAXavier in the NewsLa Catalogna, il voto e la teoria dei giochi «Perché sarà libera»
09 November 2014
La Catalogna, il voto e la teoria dei giochi «Perché sarà libera»
Mass media - News Sala i Martín
Corriere della Sera
  
 

BARCELLONA Professore alla Columbia di New York, inventore dell’indice di competitività internazionale, consulente del Fmi, protagonista fisso al Forum dei potenti di Davos: Xavier Sala i Martin è l’autore del libro diventato una lonely planet del separatismo catalano.

Persino un’icona storica come Pep Guardiola ne tiene una copia sul comodino. «És l’hora dels adéus?» («L’ora degli addii?») argomenta con numeri e tabelle i perché e i percome Barcellona si separerà da Madrid. In fondo spiega persino che il voto di oggi, pur degradato dal Tribunale costituzionale spagnolo da referendum a sondaggio, tra reciproche accuse di attentare alle garanzie democratiche, resta una tappa di avvicinamento all’inevitabile divorzio.

«Ho usato la teoria dei giochi, calcolato percentuali e rischi come per un qualunque business plan — spiega Sala i Martin al Corriere —. Secondo me l’indipendenza si raggiungerà pacificamente attraverso negoziati». Eppure, sino a oggi, è solo muro contro muro. «Madrid sa dire solo no, vero, ma la maggioranza sociale a favore dell’indipendenza catalana non può essere ignorata a lungo. Si arriverà a un Parlament secessionista» [...]

- Link to the whole article (PDF)

Search

Banner

twitter